Mel Gibson è in lizza per dirigere il sequel di 'Suicide Squad'.

Il regista 60enne - come scrive l’Hollywood Reporter-, è già stato contattato dai produttori esecutivi della Warner Bros, per raccogliere l’eredità di David Ayer, che a quanto pare non era intenzionato a rimettersi dietro la cinepresa per la pellicola di successo.

Il film, con un cast stellare formato da Margot Robbie, Jared Leto, Cara Delevingne e Will Smith, ha fatto registrare un vero e proprio record d’incassi, ottenendo oltre 700 milioni di euro in tutto il mondo.

Intanto, Mel si gode un periodo straordinario, sia dal punto di vista personale, che professionale. Un mese fa, la fidanzata Rosalind Ross ha dato alla luce il piccolo Lars, rendendo la star papà per la nona volta. Poco dopo il lieto evento, Gibson ha salutato con soddisfazione le sei nomination agli Oscar, per il suo nuovo film 'La Battaglia di Hacksaw Ridge', con protagonista Andrew Garfield.

La pellicola, uscita negli Stati Uniti a novembre, ha già raccolto 124 milioni di euro di incassi.

Oltre a 'Suicide Squad', Mel sta trattando con la Paramount la regia di 'Daddy’s Home', film con Mark Wahlberg e Will Ferrell, e presto potrebbe ritrovare la star de 'La Battaglia di Hacksaw Ridge' per il crime drama 'Dragged Across Concrete', la cui uscita nelle sale è prevista per il 2018.

LATEST NEWS