Chi si aspettava un chiarimento da parte di Jennifer Lawrence sull’episodio della pole dance sarà costretto a ricredersi.

L’attrice premio Oscar infatti non ha alcuna intenzione di 'scusarsi' per il siparietto hot da lei messo in scena in un night club di Vienna, dove in settimana è stata vista ballare aggrappata ad un palo e con indosso solamente dell’intimo.

La Lawrence - attualmente nella capitale austriaca per le riprese di 'Red Sparrow' -, ha affidato la sua risposta polemica ad un post su Facebook: 'Guardate, credo che nessuno voglia essere ripreso dal mondo di Internet per aver provato a ballare attorno ad un palo da spogliarellista. Era il compleanno di una delle mie migliori amiche e per un attimo avevo messo da parte la paranoia di essere continuamente sotto la lente di ingrandimento. Non devo scusarmi con nessuno. Quella notte mi sono divertita da morire. P.S: non ero in reggiseno, era un top Alexander Wang e non sto dicendo una bugia. Penso di essere abbastanza brava a ballare. Anche se non ho tono muscolare'.

Non è la prima volta che Jennifer si vede costretta a difendersi per degli scatti finiti on-line: nel 2014 la star 26enne fu vittima di un grave leaking fotografico, messo in atto da alcuni pirati informatici che, dopo aver violato il suo account iCloud, diffusero sul web alcune sue immagini ad alto tasso erotico.

Jennifer, all’epoca dei fatti, disse: 'Non è uno scandalo. È un reato a sfondo sessuale'.

LATEST NEWS