Si è spento all’età di 89 anni Martin Landau.

Come riportato da un rappresentante, l’attore premio Oscar è deceduto a Los Angeles sabato 15 luglio.

'Siamo estremamente tristi nell’annunciare la morte dell’iconico attore Martin Landau, avvenuta il 15 luglio alle ore 13.30 all’UCLA Medical Center, per sopraggiunte e inaspettate complicazioni durante un breve ricovero. Aveva appena celebrato il suo 89esimo compleanno', si legge nel comunicato.

Landau è stato protagonista di film cult come Intrigo internazionale di Alfred Hitchcock, La più grande storia mai raccontata, Cleopatra e Nevada Smith.

Acclamata anche la sua partecipazione a serie televisive come Missione Impossibile, ma soprattutto Spazio: 1999, in cui vestiva i panni del comandante Koenig nello show fantascientifico creato da Gene Roddenberry.

È stato due volte candidato all’Oscar, nel 1988 per Tucker: Un uomo e il suo sogno e nel 1993 per Ed Wood, e fu proprio grazie a quest’ultima pellicola che si aggiudicò la statuetta di Migliore attore non protagonista.

Landau era molto amico di James Dean e negli Anni Cinquanta ebbe un breve flirt con Marilyn Monroe.

Alla Actors Studio di New York, fu allievo di Lee Strasberg e compagno di Steve McQueen.

Fece discutere il suo celebre rifiuto alla parte del signor Spock in Star Trek, poi assegnato Leonard Nimoy.

A proposito della clamorosa scelta, Martin dichiarò in un’intervista televisiva del 2011: 'Ho rifiutato Star Trek. Sarebbe stata una tortura. Sarei morto se avessi accettato quel ruolo. Il solo pensiero mi faceva stare male. Sarebbe stata l’antitesi delle ragioni che mi avevano spinto a diventare un attore. Quel ruolo era fatto su misura per Lenny'.

LATEST NEWS