'Wonder Woman' tornerà sul grande schermo prima del previsto.

Il sequel della pellicola sulla super eroina, interpretata da Gal Gadot, era atteso per il 13 dicembre 2019, ma oggi la Warner Bros ha annunciato che il film arriverà nelle sale cinematografiche con più di un mese di anticipo, ovvero il 1° novembre 2019.

È probabile che la casa di produzione abbia scelto di non creare competizione ai box office tra 'Wonder Woman 2' e 'Star Wars: Episodio IX', il cui rilascio ufficiale è previsto per il 20 dicembre 2019.

La news emerge a pochi giorni dalle voci secondo cui Gal avrebbe minacciato la Warner Bros di lasciare il film, qualora Brett Ratner fosse stato incluso nuovamente nel progetto.

Ratner ha finanziato il primo film attraverso la sua casa cinematografica, la RatPac-Dune Entertainment, ma recentemente è stato accusato da alcune attrici (tra cui Olivia Munn e Natasha Henstridge) di abusi sessuali.

Il produttore ha immediatamente rispedito al mittente le voci, mentre la Warner Bros ha smentito il presunto aut-aut della Gadot.

Patty Jenkins sarà nuovamente la regista e la sceneggiatrice del film, per cui è riuscita a ottenere un contratto da quasi 7 milioni di euro: mai una donna era stata pagata così tanto per dirigere una pellicola a Hollywood.

La Warner Bros di certo troverà i fondi per pagare la Jenkins, considerando che il primo Wonder Woman, uscito nelle sale la scorsa estate, ha incassato oltre 700 milioni di euro a livello mondiale.

Al momento Gal Gadot è invece impegnata nel tour promozionale di 'Justice League', che arriverà nelle sale italiane il 16 novembre.

LATEST NEWS