Kendrick Lamar è stato accusato di aver utilizzato una varietà di immagini artistiche senza prima richiedere l’autorizzazione dell’autore. Al centro della polemica la nuova track 'All The Stars' composta in collaborazione con il rapper SZA per il nuovo film 'Black Panther', diretto da Ryan Coogler: l’artista britannica di origine liberiane Lina Iris Viktor avrebbe rifiutato la richiesta della Marvel di impiegare le sue opere – appartenenti alla serie di dipinti intitolata 'Constellation' – per il film, ma nel video del cantante appaiono comunque delle figure molto simili alle sue.

'È una questione etica, perché tutto il film è incentrato sulla forza della razza nera', si lamenta la Viktor, intervistata dal New York Times. 'La sua eccellenza è alla base della storia. E allo stesso tempo stanno rubando da artisti africani!'.

Come riportato dal giornale, l’avvocato dell’artista Christopher Robinson ha già contattato il boss della Top Dawg Entertainment Anthony Tiffith, co-curatore della colonna sonora del film insieme a Kendrick, riguardo ad una possibile denuncia per violazione dei diritti d’autore.

'Il video non solo presenta delle immagini immediatamente riconducibili al lavoro della Viktor, ma ha anche degli elementi specifici di una serie di quadri di “Constellation” per cui possiede il copyright', ha dichiarato l’avvocato.

Tra le immagini vi sono animali della mitologia, forme geometriche dorate su uno sfondo nero, e disegni e pattern molto distinti.

I boss della Disney, proprietaria di Marvel Studios, Kendrick, Tiffith e il regista del video Dave Meyers non hanno ancora commentato.

LATEST NEWS