Myriam Catania è tornata sul grande schermo con 'Anche senza di te'.

Il film diretto da Francesco Bonelli vede l’attrice romana nei panni di un’insegnante precaria che butta alle ortiche la sua vita sentimentale insoddisfacente, per intrecciare una relazione con un secondo uomo.

'Mi piace la sua spontaneità, ma allo stesso tempo Sara è una donna che non ha mai lasciato la sua città, si è crogiolata nelle piccole certezze. Finché anche il suo corpo si ribella', spiega Myriam Catania a Grazia parlando del suo personaggio in 'Anche senza di te'.

'Mi piaceva il fatto che non fosse solo una storia di indecisione tra due uomini, ma racconta un percorso, quello per capire se stessi ed essere felici. La protagonista, attraverso i suoi attacchi di panico, sarà costretta ad ascoltarsi'.

Anche secondo Myriam sapersi orientare nella vita non è affatto facile che per rimanere sulla retta via si affida a due mentori assolutamente speciali.

'Vado in analisi da più di 14 anni. E da cinque ho un guru, buddhista. Quando percorro il corridoio del suo studio lui dice che in realtà sto entrando dentro di me. Per un’ora a settimana cerco di darmi delle risposte'. 

LATEST NEWS