Riccardo Scamarcio boccia i social network.

Se oggi la maggior parte delle celebrità si auto promuove attraverso le piattaforme internet, l’interprete de 'Lo Spietato' preferisce rimanere fra i nomi che non di affidano alla rete.

'I social non ce li ho e non li voglio usare', dichiara Riccardo Scamarcio alla trasmissione notturna di Rai Radio2, I Lunatici.

'È una cosa legata a Msn, era il 2004, mi hanno fatto vedere questa chat, mi sono accorto che le ragazze scrivevano degli apprezzamenti mentre i ragazzi mi mandavano un sacco di parolacce. Mi ha colpito che questa chat consentiva a tutti di essere nascosti dal proprio computer e di esprimere il peggio di sé. Da lì ho detto che certe dinamiche non mi avrebbero mai avuto. Detto questo, massimo rispetto per chi li usa'.

Affermazione a cui aggiunge: 'Nessuno è veramente soddisfatto della propria esistenza. Sergio Rubini mi ha definito un “giovane vecchio”, accetto questa definizione, anche se finalmente sto diventando giovane, perché la giovinezza si acquista quando la si è persa'.

LATEST NEWS