Tinto Brass è stato ricoverato all’Ospedale Sant’Andrea di Roma.

Sono ore di panico per i famigliari del noto regista, noto come uno dei massimi esponenti del cinema erotico italiano e autore di pellicole fra cui l’iconica 'Così fan tutte'.

'Si trova in terapia intensiva, la prognosi è ancora riservata', rivela la moglie di Tinto Brass, Caterina Varzi, a Il Corriere della Sera.

'Stanno facendo degli accertamenti, si tratta di un momento delicato e deve stare sotto osservazione'.

Come riporta la donna, la salute dell’86enne sarebbe precipitata all’improvviso lunedì sera, mentre il cineasta era immerso nel suo lavoro per una nuova versione di 'Paprika': un’altro dei film cult di Brass girato negli anni Novanta.

'Fino all’ora di cena tutto bene, poi gli è salita la febbre e alla fine ho dovuto chiamare un’ambulanza perché stava male'.

La Varzi è un ex avvocato, nonché protagonista del cortometraggio 'Hotel Coubert' di Brass, con cui si è sposata in seconde nozze stabilendosi in una villa su Isola Farnese, a Roma.

LATEST NEWS