Continua la faida tra Kim Cattrall e Sex and the City.

Da quando l’attrice si è rifiutata di girare il terzo film della saga è successo davvero di tutto.

In una recente intervista la 62enne ha addirittura dichiarato di essere stata vittima di bullismo dopo aver deciso di non indossare più i panni di Samantha Jones.

'Ho interpretato Samantha Jones perché ho amato Sex and the City. Per me è stata una benedizione, ma dopo il secondo film ne ho avuto abbastanza', ha dichiarato al The Guardian.

'Non riuscivo a capire perché non mi sostituissero semplicemente con un'altra attrice, invece di perdere tempo a farmi bullismo', ha aggiunto.

Sulla faida con la collega Sarah Jessica Parker, Kim ha invece puntualizzato: 'Non reciterò mai più in Sex and the City. Impari delle lezioni nella vita, quella che ho imparato io è che voglio lavorare solo con persone positive'.

Dunque è certo che Sex and the City 3 non si farà nonostante le altre attrici Sarah Jessica Parker, Kristin Davis e Cynthia Nixon abbiano dato fin da subito la loro disponibilità.

LATEST NEWS