Nonostante il grande successo negli anni Novanta, Anna Falchi è uscita dai giri che contano.

L’italo-finlandese non ha però abbandonato la televisione e per il momento si accontenta di condurre un cooking show - Anna e i suoi fornelli - su Telenorba, emittente pugliese.

'Oggi faccio la mamma, avendo una figlia di nove anni. Però, a differenza di certe colleghe che dicono “ho smesso per dedicarmi a mia figlia”, io non ho mai potuto fermarmi. Prima lavoravo per ambizione, ora lavoro per guadagnare, cercando di mantenere una dignità artistica', ha dichiarato al Corriere della Sera.

'Ho detto no a tutti i reality e conduco un programma di cucina su Telenorba, Anna e i suoi Fornelli. Da Roma, sono pendolare con la Puglia, dove ci sono gli studi. Mi ha voluta Antonio Azzalini, l’ex capostruttura di Rai, un altro che come me è stato bandito dalla tv generalista', ha spiegato.

La Falchi ha poi aggiunto: 'Non faccio parte di scuderie, non ho mai avuto un agente, non sono mondana, non vado alle cene. E sono difficile da piazzare, dicono. “Troppo ingombrante, troppo iconica...”. Trovano tutte le scuse. Però non dispero mai che arrivi una sfida, meglio se in ambito culinario o calcistico. Nel weekend, continuo a seguire la Lazio per Quelli che il calcio'.

Al di là della carriera, la Falchi è felicemente fidanzata con il deputato di Forza Italia Andrea Ruggeri, nipote di Bruno Vespa.

'Facciamo una vita riservata. Stiamo insieme anche se io vivo con mia madre e con mia figlia. Vivere separati è un bel modo per nutrire l’amore e la gioia. E vivere con la mamma rende bello tornare a casa, trovare la cena pronta, la figlia in buone mani', ha confidato.

LATEST NEWS