Chuck Norris non era tra i rivoltosi che hanno preso d’assalto il Campidoglio degli Stati Uniti la scorsa settimana.

A mettere un punto sulla vicenda è proprio l’attore, finito in mezzo alla polemica per via di una foto che sembra ritrarlo, diventata subito virale.

L’uomo in questione è infatti un sosia del celebre Texas Ranger, che vanta una sorprendente somiglianza con l'esperto di arti marziali.

Si tratta di un repubblicano che ha appoggiato Trump alle elezioni del 2016.

'Di recente ho saputo che c'era un sosia di Chuck Norris ai disordini del DC Capitol. Non ero io e non ero lì', si legge in un tweet dall'account sui social media di Norris.

'Non c'è spazio per la violenza di alcun tipo nella nostra società. Io sono e lo sarò sempre per Law and Order. Il tuo amico, Chuck Norris', ha specificato.

Un portavoce di Norris ha poi assicurato che l'ottantenne era molto distante da Washington, DC il 6 gennaio.

'Questo non è Chuck Norris ed è un aspirante sosia, anche se Chuck è molto più bello', ha dichiarato il rappresentante dell’attore Erik Kritzer a People.com, 'Chuck era nella sua tenuta in Texas, dove è stato con la sua famiglia'.

LATEST NEWS